Get Adobe Flash player
ItalianoDeutschEnglishEspañolFrançais
by Transposh - plugin per wordpress che usa i traduttori di Google e Bing
------------------------------
Seguici su
Facebook
------------------------------

------------------------------

------------------------------



Nuova pagina 1


Area Riservata

postheadericon NEWS

immagini-auguri-di-buona-pasqua-2018

buon-natale-e-felice-2018

 

 

 

 

 

locandina_sagrapesce_2017

 

 

 

pasqua_000027

2

 

 

 

 

 

 

stintino

 

 

 

 

 

 

 

 

13592778_10209276653370303_7590739941448468934_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SAGRATONNO2016

 

 

sagrapesce_2016

 

 

 

 

 

pasqua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

auguri2015

 

 

 

 

 

 

stintino

 

 

 

 

pinoeglianticorpi

 

 

 

 

 

 

agosto 2015

 

 

11754816_10206282114684792_4265652165892563343_o

 

 

 

yoga

SAGRA DEL TONNO

 

 

 

11667448_10206606726463799_5582232589654029527_n

 

 

27 GIUGNO 2015
SAGRA

 

 

1 MAGGIO 2015 ……

Sarà un fine settimana in musica quello in programma a Stintino per celebrare la festa dei lavoratori. Due giorni, da venerdì 1 a sabato 2 maggio, che coinvolgeranno il paese e la spiaggia della Pelosa. Il primo maggio serata rock con l’attesissima esibizione del gruppo sassarese dei “La pillola” mentre il 2 maggio sul palco della Pelosa ci sarà il super ospite Enrico Ruggeri.
Dopo il grande successo della “Pasquetta In Musica 2015”, quando il paese ha accolto i tanti turisti per la gita fuori porta con una serie di concerti nelle varie piazze del paese, l’amministrazione comunale ripropone la stessa vincente formula.

La due giorni è organizzata dal Comune di Stintino, assessorato al Turismo e assessorato allo Spettacolo, in collaborazione con la Pro loco di via Sassari, l’associazione Limes e la collaborazione artistica di Giulio Martinetti.
«Un nuovo appuntamento nel calendario degli eventi stintinesi – afferma l’assessore al Turismo Angelo Schiaffino – che promette molto bene visto che si colloca in un piccolo ponte pre-estivo. Saranno le prime prove della stagione turistica».

Venerdì primo maggio la musica inizierà a risuonare per le vie del paese a partire dalle ore 18. Quasi in contemporanea si animeranno le piazze Segni, Cala d’Oliva e il lungomare Cristoforo Colombo. Anche alcuni locali del centro promettono animazione per lo stesso orario. Il Bar L’Ormeggio per esempio organizzerà un concerto della “Stintino Music School” in Via Asinara, ma sono attese anche altre iniziative da altri operatori locali.
Nella piazzetta Segni che si affaccia sul porto Minori suonerà il duo Pietro&Giuseppe, con musica pop anni Settanta e Ottanta. Sul lungomare Colombo, all’altezza del faro, invece, la musica rock sarà il piatto forte del Dj Riccardoarmato. La rinnovata piazza Cala d’Oliva ospiterà, infine, il gruppo musicale sassarese “La pillola”. Grande attesa per la band che, con la sua musica e la calda voce di Giacomo Cherchi, sta conquistando le piazze dell’isola. Con lui sul palco Franco Mario Frau alla chitarra, Maxx Lubinu al basso, Fabio Fois alle tastiere e Davide Marras alla batteria.
Il 2 maggio sarà ancora musica, ma questa volta il palcoscenico sarà la Pelosa. Sul palco allestito nella piazzetta della Pelosetta si aprirà il festival musicale “La Pelosa beach music day”.

A partire dalle 12, si alternerà una sessione di Dj Riccardoarmato, quindi lo sostituirà alle 14 Dj Emanuele Orru’che sarà poi seguito dai cantanti sassaresi Gabriele Masala e Giuliano Rassu. A chiudere la serata sarà il concerto unplugged di Enrico Ruggeri. La Via La Pelosa in questa giornata si trasformerà in una enorme isola pedonale e sarà chiusa al traffico veicolare già dalle 9:00 del mattino fino alla fine della manifestazione. Sarà possibile parcheggiare in Via Moratti, Via Capo Falcone, Via Cala Secca, Via Scoglietti e presso il campo sportivo Roccaruja. La serata sarà presentata da Alberto Cocco e Giulio Martinetti.

 

 

 

 

 

Musica e concerti per la “Pasquetta Stintinese”

Pubblicato da Andrea Bazzoni

La seconda edizione della manifestazione quest’anno vedrà protagonista il centro abitato.

STINTINO 1° aprile 2015 – La Pasquetta stintintese è tutta sotto il segno della musica, con concerti sul lungomare Colombo e nella piazza Cala d’Oliva. Dopo la prima esperienze dello scorso anno, che vide un’alta risposta di pubblico ai concerti organizzati nel piazzale della Pelosetta, quest’anno a essere protagonista della seconda edizione della “Pasquetta Stintinese” sarà il centro del borgo che si affaccia sul Golfo dell’Asinara.

Le vie del paese, lunedì 6 aprile, si animeranno dalla mattina con la presenza di stand e mercatini che, saranno posizionati in piazza Cala d’Oliva.

Da segnalare la sinergia di diversi ristoratori stintinesi che hanno aderito all’iniziativa e che, nei loro locali, proporranno una serie di menu speciali a prezzi scontati.

A organizzare la seconda edizione della “Pasquetta Stintinese è l’amministrazione comunale con l’assessorato al Turismo e la Pro loco di via Sassari con la collaborazione dell’associazione Limes.

«Sarà un piccolo grande evento fatto con poche risorse – afferma l’assessore al Turismo Angelo Schiaffino – che darà continuità al progetto Pasquetta, partito lo scorso anno, ed è in linea con la politica di questa amministrazione che vuole creare iniziative anche fuori dall’estate, per confermare che Stintino è una località vivibile e visitabile in ogni stagione».

I concerti inizieranno a partire dalle ore 15. A rompere il ghiaccio saranno i giovani musicisti della “Stintino music school” che si esibiranno sul lungomare Colombo. A loro l’onore dell’apertura della manifestazione con un repertorio di musica pop e rock.

Alle 16 sarà la volta della band musicale isolana Cover Garden, composta da Giuliano Madau (voce e tastiera), Gian Luca Dedola (chitarra), Gianluca Porcu (basso) e Antioco Puledda (batteria). Il gruppo algherese che salirà sul palco allestito in piazza Cala d’oliva proporrà una serie di brani che spaziano dal pop al rock, classici degli anni Cinquanta e Sessanta, per arrivare alla musica italiana e straniera dei giorni nostri.

Alle 18 salirà sul palco il duo turritano composto da Luisa Pinna e Alberto Bazzoni che chiuderà la manifestazione.

A presentare gli artisti sul palco sarà lo show man Alberto Cocco.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

STINTINO  32°EDIZIONE REGATA  VELA LATINA

 

 

Tutto pronto a Stintino per la 32^ edizione della Regata della Vela Latina – Trofeo Presidente della Repubblica

 

Siamo ormai a ridosso della 32^ Regata della Vela Latina in calendario sabato 30 e domenica 31agosto a Stintino: l’evento, a cura di AVeLa Tradizionale con il patrocinio del Comune di Stintino, dal 1983 ha promosso la valorizzazione del millenario armamento triangolare simbolo del Mediterraneo. 
Le imbarcazioni ospiti sono già ormeggiate alla Banchina dei Velieri presso il Porto Mannu, mentre le prove del Trofeo Presidente della Repubblica partiranno sabato mattina nello specchio acqueo antistante Stintino e si svolgeranno nella Rada della Pelosa, visibili dalla strada e dalla passeggiata panoramica. Presso il Museo Arti e Mestieri (via Lepanto) è aperta a partire dalle h. 18,30 la mostra “Vele latine e libri di mare” con una ricca dotazione di libri, fotografie e modelli. Al Porto Vecchio si inaugura domanì sera la rassegna “L’Isola in Vetrina” con spettacoli, gastronomia, moda, stand espositivi per tutto il fine-settimana.

Questo il programma della 32^ Regata:

Sabato 30 
h. 12 Partenza Trofeo Presidente della Repubblica (n. 2 prove)
h. 20,30 “CENA DEL PESCATORE” presso Banchina dei Velieri (riservata agli iscritti) 
domenica 31
h. 18,30 premiazione presso il palco di “Isola in Vetrina” – Porto Vecchio

Banchina dei Velieri (segreteria) mostra fotografica di Silvano Silvia

Iscritte flotte e marinerie di Stintino, Varazze, Porto Torres, Castelsardo e Alghero, l’irriducibile armatore di s. Antioco Pierluigi Cossu dopo aver lottato invano contro il mare di maestrale con il suo gozzo EOS, non si è arreso e parteciperà a bordo di una lancia stintinese messa a disposizione da AVeLa Tradizionale

Marinerie iscritte:
Stintino 
Varazze (Barracuda)
Alghero (S. Barbara – Ishtar)
Castelsardo (Enea – Polifemo)
P.Torres (Rosa, Auriga, Dafne, Capo Amato, Futura )

 

Premi
Trofeo Challenge Presidente della Repubblica 
n. 4 Borse MSK – collezione esclusiva per la Regata della Vela Latina
Trofeo Presidente del Consiglio Regionale Sardo
Targa d’argento Acqua San Martino – riservato imbarcazione più spettacolare
Targa UNIVET
Targa Comitato Organizzatore alla marineria ospite più numerosa
Targa Scuola Nautica Alioth – destinata a premiare l’ufficio Locamare di Stintino per professionalità e abnegazione dimostrate nella propria attività
Trofeo di categoria “Commenda di Sassari del Sovrano OrdineCavalieri di S. Giovanni di Gerusalemme”
Trofeo di categoria “ Sistema Sardegna-Telecom Italia Business Partner”
Trofeo di categoria Future Bike 
Trofeo di categoria B&B La Reale
Trofeo di categoria Confalonieri Auto Sassari
Premio d’arte Gianfranco Madarese
Premio d’arte Carlo Pietro Solinas
Saranno inoltre distribuite in premio alcune copie di “Odiavo i Velisti” (Longanesi) libro –intervista di Fabio Pozzo con Cino Ricci

Saranno presenti il sindaco di Stintino Antonio Diana e l’assessore al Turismo Angelo Schiaffino, il presidente UNIVET Franco Remagnino, la titolare della MSK Elena Massai, Francesco Ginesu capo-commenda di Sassari dell’ordine dei Cavalieri di S. Giovanni, il comandante del Porto di Stintino Gianluca Cirillo

Info : www.facebook.com/velalatinacircuit
Tel. 335 7864046 
Programma “Isola in Vetrina” 
https://www.dropbox.com/s/xijvegvgn10exd0/LOCANDINA%20ISOLA%20IN%20VETRINA.jpg?dl=0

 Photos by Silvano Silvia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel fine settimana di Pasqua  anche “Stintino funboard event” tappa del campionato regionale di windsurf.

 

Stintino_Windsurf

 

Saranno una Pasqua e una pasquetta tra sport e musica quelle che, in tanti, potranno trascorrere quest’anno a Stintino.

 

 

 

Il mare della splendida località turistica del nord Sardegna si colorerà con le vele dei campioni di windsurf che si sfideranno nelle acque stintinesi per il titolo di campione regionale sardo di slalom.

Il piazzale della Pelosetta, invece, si animerà con la musica che gruppi rock suoneranno tutto il pomeriggio. In serata, grande attesa per il concerto di Povia con “Siamo italiani” tour, unica tappa sarda del cantautore.

l weekend di Pasqua, dal 19 al 21 aprile, si aprirà con la prima tappa del campionato regionale sardo di slalom,  lo “Stintino funboard event”. L’appuntamento che darà il via alla stagione agonistica del windsurf è stato organizzato da associazioni e operatori turistici stintinesi. Tra i promotori la Pro loco di Stintino, la Lega navale Golfo dell’Asinara, il Circolo nautico Torres, il Circolo nautico sottovento e numerosi operatori turistici stintinesi.

Le spiagge della Pelosa e dell’Approdo saranno quindi il punto di ritrovo. La tappa stintinese sarà una delle cinque valide per il titolo regionale di slalom. La regata si svolgerà sotto le sigle della Federazione italiana vela (Fiv) e della Associazione italiana classi windsurf (Aicw).

 

Il lunedì di pasquetta, 21 aprile, la musica accompagnerà quanti vorranno organizzare la loro gita fuori porta nella località turistica.

 

«Stintino si conferma polo d’attrazione – afferma il primo cittadino Antonio Diana –, non soltanto per le sue bellezze naturali. E allora anche questi eventi, tra sport e musica, ci permettono di diversificare la proposta Stintino e possono rappresentare l’occasione per i nostri operatori del settore turistico per allungare la stagione».

 

Nel piazzale che si affaccia sulla spiaggia tra le più belle d’Italia, secondo la classifica di Tripadvisor, quattro gruppi musicali si daranno il cambio per l’intero pomeriggio. L’appuntamento è stato interamente organizzato dall’assessorato al Turismo del Comune di Stitnino, in collaborazione con la Pro loco di via Sassari.

 

«Visto il grande successo ottenuto a capodanno, abbiamo voluto proporre una formula molto simile – afferma l’assessore al Turismo Angelo Schiaffino – con tanta musica e un concerto finale, con un cantante di richiamo nazionale. Siamo convinti che questo genere di proposte richiamino un pubblico eterogeneo che, oltre a trascorrere una giornata fuori porta, voglia trovare anche un’occasione di svago e divertimento».

 

A dare il via alla musica sarà DJ Set che alle 13 inizierà a proporre i suoi dischi. Alle 14 sarà la volta della musica pop-rock dei Kenatruccos, Roberta Usai, Rita Casiddu e Paolo Poddighe quindi a seguire, alle ore 16, ecco i suoni Ska dei World BeatAlle 18 l’atteso concerto di Povia che proporrà, sicuramente, alcuni tra i suoi più famosi brani: I bambini fanno ooh, Mia sorella, Fiori, Luca era gay, Non è il momento, Vorrei avere il becco, Il mondo è di tutti, E non passi e Siamo italianil’ultimo singolo del 2013.

 

Nel piazzale antistante la Pelosetta, la Pro loco stintinese allestirà alcuni stand che, a partire dalle 12, distribuiranno bevande e panini. Così come per l’ultimo dell’anno, anche questa volta ci sarà un pullman pronto a partire da Sassari e Porto Torres per portare a Stintino chi, magari, non ha la disponibilità di una automobile.

 

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare l’associazione Limes al 348.39.47.808.

 

 

 

 

 

 

TRAGHETTI SARDEGNA, PER PASQUA AUTO GRATIS CON GRIMALDI LINES

 

L’offerta della Grimaldi Lines per quelli che vogliono scendere in Sardegna per Pasqua offre la possibilità di avere l’auto gratis. Se volete venire nell’Isola in occasione delle festività pasquali quindi non pagherete per il trasporto della vostra auto. Non solo, l’offerta è cumulabile anche con altre promozioni speciali della compagnia.  

PASQUA IN SARDEGNA CON GRIMALDI LINES….CONVIENE!

collegamenti marittimi
da Aprile 2014
SUPERBONUS (auto gratis) GARANTITA 
per prenotazioni dal 03 al 16 Marzo
per le seguenti partenze
Andata: Venerdì 18 Aprile
Civitavecchia – Porto Torres 
Ritorno: Martedì 22 Aprile
Porto Torres – Civitavecchia

UN AIUTO PER LA SARDEGNA

A seguito della terribile alluvione che ha colpito recentemente la Sardegna, Mediafriends e i Telegiornali di Mediaset hanno avviato una raccolta fondi in favore della popolazione, mettendo a disposizione un numero di conto corrente.
Queste le coordinate per poter effettuare una donazione:
Beneficiario: MEDIAFRIENDS
IBAN : IT 03 S 03069 09400 000000006262
CAUSALE : Alluvione Sardegna
 
 
 
per la raccolta caritas regionale
 
 
 

 

EMERGENZA #SARDEGNA #allertameteoSAR
La Compagnia @MobyClub esprimendo la propria solidarietà e vicinanza nei confronti della Regione Sardegna e di tutti i suoi abitanti, così duramente colpiti dall’eccezionale ondata di maltempo, informa che per offrire un aiuto concreto e agevolare i soccorsi e i collegamenti tra le zone interessate e il Continente, ha messo a punto una serie di misure straordinarie riservate a passeggeri, soccorritori, volontari, e in generale ai residenti nei Comuni colpiti dal maltempo e ai loro congiunti.

La Compagnia mette a disposizione di soccorritori, volontari e parenti che avessero necessità di raggiungere amici e familiari che risiedono nelle zone dichiarate in stato di emergenza, passaggi gratuiti* da e per la Sardegna. I camion e i mezzi di soccorso destinati dal Continente alla Sardegna saranno trasportati gratuitamente*. Allo stesso modo, anche gli sfollati che risiedono nei comuni colpiti, potranno usufruire di passaggi gratuiti* per ricongiungersi a parenti o conoscenti sul Continente

Tutti i passeggeri prenotati da e per la Sardegna nel periodo dal 18 al 25 novembre potranno, entro il 10 dicembre, richiedere il rimborso senza penale** del biglietto, oppure riutilizzarlo, sempre entro la stessa data**. Anche i passeggeri che hanno già acquistato un biglietto da e per la Sardegna, con partenza fino al 10 dicembre, potranno richiedere gratuitamente lo spostamento del viaggio.

Per ulteriori informazioni, modifiche, annullamenti o richiesta biglietti gratuiti contattare
l’Assistenza Clienti Moby al numero 199 30 30 40 o la biglietteria del porto di Olbia.

Elenco comuni coinvolti:
Olbia, Arzachena, Loiri , provincia di Nuoro ,Torpe ,Dorgali, Galtelli, Oliena, Medio Campidano, San Gavino, Siliqua, Uras, Terralba, Marrubiu, Pabillonis, Villacidro, San Nicolò Arcidano, Solarussa. L’elenco dei comuni sarà periodicamente aggiornato.

(*) Il biglietto gratuito (da usufruire entro il 10 dicembre) sarà emesso a fronte di idonea documentazione che ne attesti la motivazione.

(**)E’ necessario dimostrare di avere la residenza in un comune interessato dall’alluvione.

 

 

https://www.facebook.com/emergenzasardegna

 

 

 

 

 

 

 

Stintino, comunità in festa per la patrona

 

Dieci giorni con giochi, concerti, la processione a mare e la Sagra del pesce.

 

Festa patronale, il simulacro della VergineSTINTINO 3 settembre 2013 – La comunità stintinese si prepara a festeggiare la sua patrona, la Beata Vergine della Difesa: dieci giorni, dal 6 al 15 settembre, tra concerti, appuntamenti religiosi, la processione a mare, incontri sportivi e sagra del pesce.

Il programma del “Settembre stintinese”, organizzato dal priore Angelo Benenati con il patrocinio del Comune di Stintino, inizierà appunto il 6 settembre con un concerto nella chiesa parrocchiale dell’Immacolata Concezione. Alle 21,30 il portone della parrocchia si aprirà per il pubblico che vorrà assistere al “Concerto Voci d’Europa” che vedrà protagonisti la Corale Basilea e il Coro polifonico turritano.

Sabato 7 settembre, la mattina e il pomeriggio saranno dedicati ai bambini con l’albero della cuccagna (ore 11), giochi e gara dei sacchi (15-16). Alle 18,30 sono previsti i vespri solenni e a conclusione la messa. Alle 21,30, invece, musica e balli sotto le stelle con gli artisti Di Fraia, Addonizio e Busi.

 

Domenica sarà la giornata clou dei festeggiamenti per la Beata Vergine. Ad aprire la serie di appuntamenti saranno prima le sante messa (ore 8,30 e 10). Alle 12 tutti sul lungomare Colombo, all’altezza della spiaggia “Azzena”, per il palio remiero. Alle 17 la comunità si ritroverà prima nella piazzetta del Municipio e poi sul sagrato della chiesa per la deposizione delle corone di fiori alle lapidi dei caduti. Subito dopo inizierà la santa messa con panegirico a conclusione della quale i fedeli, in corteo per le vie del paese sino al porto, saliranno sulle imbarcazioni per la processione a mare con il simulacro della Madonna. Nella rada del porto quindi, dall’imbarcazione del comitato sarà lanciata una corona in memoria dei caduti del mare.

Festa patronale, confratelli con la statua della MadonnaAlle 19 i fedeli si ritroveranno in piazza Municipio per il rinfresco offerto dall’obriere.

Alle 21 tutti con il naso all’insù per lo spettacolo pirotecnico e alle 22 in piazza per il concerto di Beppe Dettori e Francesco Capodacqua.

 

Martedì 10 settembre, i membri della Confraternita della Beata Vergine della Difesa si ritroveranno in chiesa alle 19 per la messa dedicata ai loro confratelli defunti.

 

Sabato 14 settembre , alle 19, in piazza dei 45 il comitato organizzerà il consueto appuntamento con la “Sagra del pesce”. Alle 21 sul palco della piazza saranno premiati i vincitori delle gare sportive e dei giochi. La serata si concluderà con musiche e balli con i musicisti Maricca e Mancini.

 

Nella giornata conclusiva del 15 settembre, nella sede della Confraternita in via Sassari, sarà eletto il nuovo obriere che, dopo la messa e la processione delle 18, riceverà la bandiera dal priore uscente e alle 19 offrirà un rinfresca nella piazza del Municipio. I festeggiamenti si chiuderanno in piazza dei 45 con il Gran galà di ballo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stintino, fine settimana con tre appuntamenti d’eccezione

 

Al porto Minori “L’isola in vetrina”, grande evento turistico regionale. Sul porto Mannu sfilano le barche per la Regata della vela latina “trofeo Presidente della Repubblica” e le modelle di “StintinOnFashion”.

L'isola in vetrina 2011 Stand della gastronomia

 

 

STINTINO 21 agosto 2013 – Cultura, folclore, artigianato, gastronomia, spettacoli, regate di vela latina e sfilate di moda: sono questi gli ingredienti del fine settimana stintinese. Dal 23 al 25 agosto il lungomare Cristoforo Colombo, a partire dal porto Minori sino al porto Mannu, si animerà con la trentunesima edizione della Regata della vela latina, con “L’isola in vetrina” e la sfilata di moda StintinOnFashion.

 

 

 

Ad aprire gli incontri del weekend sarà la trentunesima regata della vela latina che quest’anno vedrà Antioco il Moro difendere il “trofeo Presidente della Repubblica”. Gli organizzatori in questa edizione dedicheranno anche due targhe a due armatori scomparsi di recente: Alessandro Radaelli per Antioco il Moro,Giovanni Antonetti per Santa Rosa di Sorrento.

 

Venerdì 23 agosto al porto Mannu si apriranno le porte della segreteria per le ultime iscrizioni,

mentre sabato e domenica mattina si svolgeranno le regate.

Domenica sera poi, dalle 19, le premiazioni sul palco de “L’isola in vetrina”.

Sarà proprio questa manifestazione, organizzata dal Comune di Stintino, con il supporto della Regione Sardegna assessorato al Turismo, dall’associazione culturale Limes e la collaborazione della Pro loco di Stintino, a portare la Sardegna in vetrina nel paese di pescatori.

Quest’anno saranno protagoniste anche le Pro loco isolane. A fare gli onori di casa sarà proprio la Pro loco stintinese alla quale si aggiungeranno quelle di Villasor, Uta, Sestu, Usini e Uri che cucineranno in banchina e, con un piccolo ticket, faranno degustare ricchi e prelibati piatti.

Tra gli stand, che saranno aperti dalle 19 alle 24, si potranno incontrare gli esperti maestri del torrone di Aritzo, il pane tipico di Ozieri, quindi i formaggi biologici del Monte Acuto, l’artigianato sardo di Castelsardo e Mogoro, la birra artigianale di Uri, le specialità della cucina della Terrazza di Stintino, le seadas di Usini, i dolci e i liquori di Decimomannu, quindi la bottarga di Cabras, le spugne vegetali di Samassi e tanto altro ancora.

 

«Prosegue la politica di promozione che abbiamo avviato da tempo – afferma il sindaco Antonio Diana – e manifestazioni come questa, favorendo lo scambio culturale con i paesi della nostra isola, accendono i riflettori su Stintino in un momento di alte presenze turistiche nel territorio». Gli fa eco l’assessore comunale al Turismo Angelo Schiaffino: «Stintino in questi tre giorni diventa la lente di ingrandimento della cultura e della tradizione sarda di tutta l’isola – ribadisce – e siamo orgogliosi che la Regione Sardegna abbia creduto nel nostro progetto, inserendolo tra i grandi eventi turistici».

StintinOnFashion La sfilata 2012

 

Le serate saranno animate da alcuni spettacoliil 23 agosto, dalle 22, si esibirà il gruppo “Ballos” con un repertorio sardo vastissimo di canti e balli. Con loro sul palco, allestito nell’area della darsena del porto Minori, il gruppo folk di Santu Lussurgiu. Il 24 agosto gli spettacoli saranno aperti dalla quarta edizione di StintinOnfashion(ore 21), la sfilata di moda al porto Mannu con i maggiori brand del beach wear internazionale, che sarà abbinata a un workshop fotografico per le vie del paese e sulla spiaggia della Pelosa. Dopo la sfilata, ma al porto Minori, il gruppo “La pillola” (ore 22) canterà canzoni anni ’70, ’80, ’90 e dei giorni nostri.

 

Nella serata finale de “L’isola in vetrina” del 25 agosto, dalle 22 spettacoli del coro maschile di Uri, del gruppo folk Thathari e del quartetto Barboun Street, con musica soul, jazz e blues.

 

 

 

 

7°Sagra del Maialetto 

                 13/08/2013

SASSARI -PALMADULA (SS)

Degustazione in piazza del piatto tipico sardo , maialetto cucinato con cura allo spiedo e nei forni a legna.

ora inizio manifestazione alle 19,30.

Organizzatore:
associazione S.M.Assunta palmadula

Email: ritaangheleddu@hotmail.it 

Telefono: 3922944437
Manifestazione all’aperto
Ingresso: 12,00

 

 

 

SAGRA DEL BUE ROSSO 27/28 luglio 2013

Dal 27 luglio  alle ore 18.00 al 29 luglio  

Degustazione della prelibata e gustosissima carne del Bue Rosso cucinata in diverse variantie accostata a pane e vino tipici isolani. Mercato eno-gastronomico di prodotti tipici sardi.

Stintino, via Tonnara

 

 

 

MERIDIANA: 50 MILA POSTI DA 45 EURO DA E PER LA SARDEGNA

 

 

Meridiana

 

La compagnia aerea Meridiana propone una nuova promozione dedicata alla Sardegna con 50.000 posti per volare nell’Isola a partire da 45,00 euro a tratta, tasse e spese incluse. Meridiana viaggia dagli aeroporti sardi di Olbia, Alghero e Cagliari (Elmas). Ecco tutti i collegamenti in promozione!

SARDEGNA, 50.000 posti disponibili a partire da 45 euro!

 

OLBIA

Bari – Olbia   Firenze – Olbia   Genova – Olbia   Milano Mxp – Olbia   Venezia – Olbia

Bologna – Olbia   Catania – Olbia   Milano Lin – Olbia   Napoli – Olbia

Roma Fco – Olbia   Torino – Olbia   Verona – Olbia

 

ALGHERO 

Bologna – Alghero   Milano Lin – Alghero   Torino – Alghero   Verona – Alghero

 

CAGLIARI

Bologna – Cagliari   Catania – Cagliari   Milano Lin – Cagliari

Napoli – Cagliari   Roma Fco – Cagliari   Torino – Cagliari   Verona – Cagliari

 

Ecco per voi il LINK DELLE OFFERTE MERIDIANA

 

 

 

A Stintino le “Eccellenze dall’isola”

 

Produzioni gastronomiche a Stintino

 

 

STINTINO 12 giugno 2013 – Consentire uno scambio reciproco tra le aziende locali e quelle potenzialmente interessate al mercato stintinese, un’occasione per aumentare le opportunità di commercio e trovare nuovi sbocchi e nuovi fornitori. È quanto si propone il primo workshop “Eccellenze dall’isola”, in programma a Stintino venerdì 14 giugno, a partire dalle ore 9, al palasport di via delle Frecce Tricolori.

 

 

 

 

L’incontro è organizzato dall’Acd Stintino e associazione Limes, con il patrocinio gratuito del Comune di Stintino che ha messo a disposizione la palestra, il supporto della Camera di commercio di Sassari e la collaborazione della Pro loco stintinese.

A ritrovarsi negli ampi spazi del nuovo palazzetto dello sport saranno i titolari di alberghi, bed and breakfast, agriturismo, ristoranti e bar stintinesi quindi piccole e medie aziende produttrici sarde del settore caseario e alimentare in genere, cantine sociali, distillerie e aziende artigianali. Tutte interessate a farsi conoscere e a vendere i loro prodotti nel paese che si affaccia sul Golfo dell’Asinara.

Un appuntamento importante che rappresenta una buona occasione per gli imprenditori locali per ampliare o diversificare la loro offerta verso la clientela. L’incontro appare inoltre un’opportunità per i produttori che potranno presentare e far degustare i loro prodotti, ma anche per gli operatori del settore ricettivo sempre alla ricerca di nuovi prodotti di qualità da offrire al proprio pubblico.Oltre una trentina sino a ora le adesioni che fanno ben sperare gli organizzatori.Tutti i partecipanti potranno allestire una piccola area con i propri prodotti e avere degli incontri face to face con operatori turistici e ristoratori.

 

Produzioni gastronomiche a Stintino       Produzioni gastronomiche a Stintino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rinasce il vecchio edificio Alpi, azienda lavorazione produzione ittica, sulla strada panoramica di accesso a Stintino. Ospitera’ il museo della Tonnara. Sono stati aggiudicati a una ditta di Sassari per 2,6 milioni, i lavori per il nuovo museo della Tonnara, che ora si trova sulla banchina del porto Mannu. Il 1973 e’ l’anno dell’ ultima tonnara. ”Stiamo arrivando a un altro traguardo per la realizzazione del polo cultura e scienza a Stintino”, dice il sindaco Antonio Diana.

 

 

 

 

 

 

Cavalcata Sarda, Sassari in festa
Applausi a 64 gruppi e 250 cavalli

 

 

 

Folla di sassaresi nelle strade per applaudire ai 64 gruppi arrivati in città, dalle otto province sarde, e ai 250 cavalli e cavalieri. GUARDA LE IMMAGINI DELLA SFILATA

Con la cavalcata sarda Sassari è diventata capoluogo di regione per un giorno. Tradizioni, colori e passioni di un popolo che ha cento sfaccettature e differenze, ma che si sente unito da una storia millenaria, hanno invaso, ancora una volta, le strade della città per dar vita alla più grande dimostrazione di folclore dell’isola non legata a una ricorrenza religiosa. Un tuffo nel passato in un clima di gioia e di emozione. Una festa di popolo, iniziata ieri pomeriggio e che è andata avanti fino a notte fonda. Nel “salotto” di piazza d’Italia ieri notte nessuno avrebbe voluto interrompere i canti tradizionali, accompagnati dalle fisarmoniche, dalla chitarre sarde e dalle “launeddas”, e su “ballu tundu”, che ha coinvolto per ore anche i turisti arrivati da ogni angolo d’Europa. La festa dei colori, della bellezza, dei costumi, ma soprattutto dei cavalli continua a incantare tutti. E non è vero che i sassaresi storcono il naso e che il giorno della Cavalcata vanno via, perché stamattina c’erano anche loro ad affollare le strade e a battere le mani ai 64 gruppi arrivati in città, dalle otto province sarde, e ai 250 cavalli e cavalieri. “Per un giorno – hanno detto in coro il sindaco Gianfranco Ganau e il presidente della Provincia, Alessandra Giudici – il capoluogo di regione siamo noi”. In effetti c’era tutta la Sardegna, davanti al presidente della Regione Ugo Cappellacci e alle autorità locali, a sfilare con gli abiti della tradizione. La formula funziona, il percorso è collaudato e l’unico inconveniente è stato un po’ di ritardo dovuto al sovraffollamento dei gruppi. Il compito di aprire il corteo era affidato come sempre ai motociclisti della Polizia municipale. Alle 9 la sfilata è partita da corso Regina Margherita e si è diretta verso piazza d’Italia, dopo aver attraversato via Asproni e via Roma. Dopo i motociclisti hanno sfilato le due bande musicali cittadine, il Gonfalone della Città di Sassari e il Gremio dei Massai, poi via via tutti gli altri. L’organizzazione è stata curata nei minimi particolari. Ma la festa non si limita solo al giorno della sfilata: già da giovedì, ad esempio, piazza Castello si è trasformata nella mostra del pane tradizionale, con possibilità di degustazione. E nel pomeriggio di oggi all’ippodromo Pinna di Sassari lo spettacolo delle pariglie.

 

                                                 

 

 

 

 

 

 

 

 IN OCCASIONE

DEL CONVEGNO INTERNAZIONALE SULL’AMBIENTE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Periodo 5-6-7 Giugno 2013

2 Notti, Camera doppia-matrimoniale, prima colazione inclusa :  € 95,00 a camera

3 Notti , Camera doppia–matrimoniale, prima colazione inclusa :  € 135,00 a camera

2 Notti, Camera singola, prima colazione inclusa :  € 75,00

3 Notti , Camera singola, prima colazione inclusa :  € 105,00

2 Notti, Camera tripla, prima colazione inclusa :  € 110,00 a camera

3 Notti , Camera tripla, prima colazione inclusa :  € 165,00 a camera

 

 

 

 

Meridiana: 50 mila posti da 40 euro per volare in Sardegna

La compagnia aerea Meridiana fly – Air italy lancia una bella promozione dedicata alla nostra Isola: ci sono 50.000 posti per volare in Sardegna a partire da 40,00 Euro a tratta, tasse e spese incluse. Meridiana viaggia dagli aeroporti sardi di Olbia, Alghero e Cagliari (Elmas). I collegamenti in promozione sono i seguenti:

  • A Olbia da: Bari, Firenze, Genova, Milano Malpensa, Venezia, Bologna, Catania, Milano Linate, Napoli, Roma Fiumicino, Torino e Verona.
  • A Alghero da: Bologna, Milano Linate, Torino e Verona.
  • A Cagliari da: Bologna, Catania, Milano Linate, Napoli, Roma Fiumicino, Torino e Verona.

Naturalmente i prezzi possono variare in basa alla disponibilità, ma per il turismo in Sardegna voli come questi a soli 40 euro sono una manna dal cielo.

Ecco per voi il LINK DELL’OFFERTA MERIDIANA.

 

STINTINO A BARCELLONA CON 3 PACCHETTI ….


Tre offerte tematiche nei settori marino-balneare, enogastronomico-culturale e turismo attivo e sportivo: saranno questi i pacchetti con i quali si presenteranno alla fiera internazionale di Barcellona gli operatori turistici stintinesi, sostenutidal Comune e all’interno del Sistema turistico locale. A questi si aggiunge, in alternativa, lo sconto 
del 10 per cento sulla migliore offerta web praticata dalle strutture che aderiscono.

Le offerte, che saranno portate al Sitc di Barcellona dal 19 al 21 aprile, sono scaturite dalla riunione convocata sabato mattina (6 aprile) in sala consiliare dagli assessori al Turismo Angelo Schiaffino e al Commercio Angelo Moschella, e che ha visto la partecipazione di oltre una ventina di operatori stintinesi dei settori commercio e turismo. 

Una camera doppia, da aprile a maggio e da metà settembre a fine ottobre, al prezzo di 50 euro a notte nelle strutture ricettive del paese, con possibilità di godere di un ombrellone e due lettini a prezzi contenutissimi su diverse spiagge in opzione. Quindi si aggiunge un menù caratteristico nei ristoranti aderenti e, nel pacchetto turismo attivo e sport, ecco windsurf, immersioni, escursioni in barca, in bici, equitazione e trekking: varie opzioni a prezzi all inclusive vantaggiosi. E per tutti un sistema di navetta organizzato per i collegamenti con porti e aeroporti di Porto Torres e Alghero.

Il paese inoltre si prepara ad ospitare undici operatori svizzeri, tra giornalisti e tour operator che, accompagnati dai rappresentanti del Sistema turistico locale, saranno a Stintino e all’Asinara il 17 e 18 aprile. Per gli operatori stintinesi sarà una vetrina che li vedrà poi impegnati a Castelsardo con il workshop in programma il 19 aprile.

 

 

OFFERTA TARIFFA UNICA LOW COST

25 EURO A PERSONA CAMERA DOPPIA   

DAL 01 MARZO AL 31 MAGGIO        DAL 15 SETTEMBRE AL 31 DICEMBRE

 

Stintino Contest 2013

Manifestazione internazionale di Windsurf e Kitesurf

Stintino Contest nasce dalla sinergia tra la A.S.D. Mec3 Sport-Pubblicitas, il Comune di Stintino, la Provincia di Sassari per la valorizzazione del territorio, delle iniziative sportive e culturali.

Sfruttando due elementi naturali, quali lo splendido mare di Stintino ed il vento della Sardegna, ad Ottobre 2009 è nata l’idea di creare un evento primaverile incentrato su due sport molto spettacolari:windsurf e kitesurf.
Entrambe le discipline richiamano atleti che hanno in comune alcuni valori fondamentali: l’amore e il rispetto per la natura e il senso di competizione con gli elementi naturali quali il vento e le onde.

Anche nel 2013 la manifestazione, giunta alla iV edizione, proporrà il meglio degli atleti del windsurf e del kitesurf che si sfideranno nelle acque cristalline di Stintino.
Nel weekend di Pasqua, dal 30 marzo al 1 aprile 2013, si incontreranno atleti e appassionati di mare e di vento.

Vi aspettiamo.

 

 

” LA SARDEGNA DICE ADDIO ALL’IVA …”

La Sardegna dice addio all'Iva

 

“Entro il termine perentorio del 24 giugno 2013, si comunica che la Regione Autonoma della Sardegna con delibera del 7 febbraio 2013 ha stabilito l’attivazione di un regime doganale di zona franca esteso a tutto il territorio regionale. Si chiede pertanto la modifica del regolamento prevedendo che tra i territori extra-doganali dell’Italia sia indicato anche il territorio della Sardegna isole minori comprese”.

 

 

E’ la richiesta ufficiale inviata lo scorso 12 febbraio dal Presidente della Regione SardegnaUgo Cappellacci, al Presidente della Commissione Europea, Josè Manuel Barroso, al presidente del Parlamento Europeo, al Consiglio dei Ministri, alle autorità doganali e nella quale si comunica ufficialmente che la Regione Sardegna diventerà come Livignotax free, zona franca.

Una svolta epocale per il territorio sardo resa possibile dai presupposti normativi del Trattato di Lisbona che prevede l’impegno dell’Unione Europea nel ridurre il divario economico e sociale tra le regioni, in base al Decreto legislativo 75 del 1998 e ai sensi dell’articolo 1 della Costituzione della Repubblica Italiana.

“L’istituzione della zona franca – scrive nella delibera il presidente Cappellacci – consente di compensare lo svantaggio relativo alla natura insulare e ultraperiferica della Sardegna, di limitare il fenomeno dello spopolamento dell’isola e di mantenere la pace sociale”.

Nella delibera il presidente spiega che si è resa necessaria l’attivazione della zona franca, per arginare la crisi che continua ad investire i settori produttivi della Sardegna e larghe fasce della popolazione con gravissimi disagi di tipo sociale e economico.

Tra le zone interessate dalla crisi sia quelle rurali che quelle di transizione industriale ma anche le regioni che presentano permanenti svantaggi naturali e demografici come i territori settentrionali a bassissima densità di popolazione, le aree insulari e di montagna.

Ma nella richiesta ufficiale inviata alla Commissione Europea e alle Dogane, si precisa che la decisione di trasformare la Sardegna in zona franca è stata presa da 240 Comuni dell’isola che hanno tutti deliberato per l’attivazione della “tax free”. Il primo comune a diventare la nuova Livignodell’isola è stato Portoscuso che ormai da mesi, ha ottenuto anche il riconoscimento ufficiale di zona franca dalle Dogane.

In questo territorio non esiste più il ricarico sui prodotti dell’Iva e anche la benzina costa meno di un litro di acqua naturale. Adesso anche le altre 240 amministrazioni comunali sarde aspettano la stessa ratifica ufficiale delle Dogane per abbattere i prezzi e dare nuovo impulso all’economia del territorio.

“L’istituzione della zona franca trasformerà la Sardegna nella nuova Svizzera- spiega a Panorama.it,Andrea Impera, presidente regionale Associazioni del commercio e artigianato – e permetterà il rifiorire dei piccoli commercianti e soprattutto dell’edilizia”

“Abbattere l’Iva ci consentirà di avere il carburante a costi bassissimi, di pagare pochissimo l’energia elettrica e di mettere in moto nuovamente tutto l’indotto legato al settore edilizio- prosegue Impera – un indotto ormai morto da anni e che ha ridotto sul lastrico intere famiglie. La zona franca ci permetterà di costruire a bassissimo costo e quindi favorirà gli investimenti”.

Ed è proprio sugli investimenti da parte degli stranieri e degli imprenditori italiani che Impera crede possa arrivare la svolta decisiva per la crescita economica dell’isola.

“Quando sarà possibile far entrare ufficialmente a regime la zona franca, ovvero quando le Dogane ci riconosceranno – conclude il presidente Andrea Impera – saranno moltissimi gli imprenditori che decideranno di aprire nuove attività e investimenti sul nostro territorio. Purtroppo la Sardegna per troppi anni è rimasta isolata dal resto d’Italia complice non solo la crisi economica che ha rallentato il turismo ma soprattutto per i costi elevatissimi dei traghetti e aerei che ci hanno ulteriormente penalizzato”.

In base alla delibera del presidente Cappellacci e alla scadenza perentoria del 24 giugno, l’estate 2013 per la Sardegna dovrebbe profilarsi, sotto il profilo turistico, davvero rivoluzionaria.

Infine il presidente Capellacci riporta nella sua delibera, una sentenza della Corte Costituzionale del 2001 nella quale si sancisce che non spetta allo Stato modificare, integrare o dare esecuzione alle norme di attuazione delle leggi istitutive delle regioni a Statuto speciale. Insomma, la Sardegna ha deciso. E diventerà il nuovo paradiso fiscale d’Italia.

 

“LA PELOSA COME VENT’ANNI FA”

È un fenomeno ciclico e le correnti ridisegnano di continuo il profilo dell’arenile. Di sicuro però gli interventi contro l’erosione dal 2003 a oggi hanno dato i frutti.

STINTINO. Erano diversi anni che la spiaggia della Pelosa non si distendeva così. Quindici metri di sabbia davanti al chiosco, in effetti, sono uno scenario alquanto insolito, che riporta indietro la memoria di parecchi lustri. Tuttavia la foto di ieri potrebbe essere una cartolina effimera, perché il mare e le correnti si divertono a ridisegnare la fisionomia dell’arenile giorno dopo giorno. Il profilo dell’arenile è estremamente mobile, e metri cubi di sabbia traslocano continuamente da un versante all’altro. Di sicuro l’amministrazione comunale ha contribuito a preservare la bellezza della spiaggia, perché nel 2003, quando il fenomeno dell’erosione rischiava di compromettere seriamente l’ecosistema, era corsa ai ripari. Aveva commissionato uno studio all’Istituto centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata al mare (Icram) del ministero dell’Ambiente investendo proprie risorse per quindici mila euro.

Nei primi anni gli studiosi si sono concentrati sulla duna e sui suoi “movimenti” mentre negli ultimi anni hanno focalizzato le loro ricerche sulla spiaggia. Sono stati usati strumenti e tecnologie all’avanguardia, come Gps, laser scanner, correntometri che hanno permesso di studiare gli spostamenti della spiaggia, le correnti marine, il vento. Sono sorte passerelle che trattenevano i granelli appiccicati ai piedi e alle scarpe dei bagnanti. Barriere di legno e di bambù a protezione delle dune, e dopo un anno ecco i primi risultati: le collinette di sabbia sono aumentate di volume e anche la vegetazione spontanea è ricomparsa. Dal 2004 al 2010 sulla Pelosa sono stati stanziati 450mila euro, 150mila dei quali li ha messi in campo il Comune. Il 22 settembre scorso la Regione ha stanziato 3,5 milioni di euro che serviranno per smantellare la strada d’asfalto costruita a metà degli anni Sessanta che scivola come una rasoiata nel sistema dunale. Ma i fondi verranno utilizzati anche per rinforzare le barriere di legno e per estirpare la solita pianta grassa (non autoctona) che colonizza le nostre spiagge.

 

 

” LA PELOSA TRA LE SPIAGGE PIU BELLE …”

La spiaggia "la Pelosa" (foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. La Pelosa è una delle 10 spiagge più belle d’Europa. Parola di Tripadvisor e dei milioni di viaggiatoriche sul famoso sito lasciano le loro recensioni. Ma è tutta la Sardegna oggi ad aggiudicarsi il primato nazionale: infatti, sempre secondo Tripadvisor, ben 5 litorali dell’Isola si trovano nella Top ten italiana.

Il noto sito di recensioni di viaggio nel mondo ha annunciato i vincitori dei ‘Traveler’s Choice Beaches Awards 2013’, cioè la selezione delle spiagge più belle stilata in base ai commenti lasciati sul sito da milioni di viaggiatori (premiate in tutto 276 spiagge). Con cinque litorali nella classifica delle migliori dieci spiagge in Italia, la Sardegna conquista dunque il primato nazionale e, grazie a ‘La Pelosa’ di Stintino, si piazza anche nella top ten europea (ottava posizione).

In ordine di classifica le spiagge sarde premiate tra le migliori dieci in Italia sono: La Pelosa (Stintino, SS) seconda (dietro soltanto alla Spiaggia dei Conigli di Lampedusa, prima assoluta in Europa e nel mondo), Cala Mariolu (Baunei, OG), terza, spiaggia di Tuerredda (Teulada, CA), quinta, Cala Brandinchi (San Teodoro, OT), ottava, e Cala Goloritzè (Baunei, OG), decima.

Il commento. “La Sardegna, ovvero il paradiso terrestre, vince facile ancora una volta. Le nostre ‘perle’ hanno conquistato i viaggiatori di tutto il mondo e si fregiano nel 2013 di un prestigioso riconoscimento. I feedback dei turisti sullo splendore del mare della Sardegna e sulla bellezza delle sue spiagge rappresentano un’ulteriore chiara testimonianza dell’impareggiabile qualità dei nostri litorali e, in particolare, della limpidezza delle acque e del valore complessivo dei siti balneari, che non temono confronti nel mondo”. Così l’assessore regionale del Turismo Luigi Crisponi ha commentato la notizia del successo delle spiagge sarde.

La Sardegna viene però battuta a livello mondiale da un’altra isola italiana, la Sicilia, che con laspiaggia dei Conigli a Lampedusa è stata incoronata il litorale più bello al mondo. “Per chi sta panificando le vacanze estive o semplicemente sta programmando una fuga di un week end al mare, è possibile prendere ispirazione dai viaggiatori di TripAdvisor che hanno visitato queste spiagge attribuendo loro un giudizio ottimo con lode,” ha dichiarato Lorenzo Brufani, portavoce di TripAdvisor per l’Italia. “Avere la spiaggia migliore al mondo rappresenta un motivo di vanto per il settore turistico italiano che può essere davvero orgoglioso dell’apprezzamento mostrato dai viaggiatori di tutto il mondo nei confronti delle bellezze naturali del Bel Paese.”